Coronavirus: l’inizio di una nuova era digitale per il mondo del lavoro?

coronavirus era digitale per il business

Come sarà il mondo del lavoro dopo il Coronavirus?

Quello che stiamo vivendo in questi giorni nel mondo del lavoro per via del Coronavirus sembra essere qualcosa di mai visto prima, un evento che forse ha già ormai messo in atto una rivoluzione digitale epocale senza precedenti.

Tutte le restrizioni in atto per arginare il problema stanno infatti causando dei profondi cambiamenti sia culturali che economici a livello mondiale, che ci vedono così costretti a diminuire drasticamente il contatto tra le persone.

E’ probabile che, quando ne usciremo fuori, presto o tardi che sia, questo lascerà comunque un cambiamento nella società e nel mondo del lavoro.

La paura del virus, come l’abbiamo conosciuta oggi, sarà un’esperienza che difficilmente riusciremo ad arginare nelle nostre menti.

Quello che nascerà sarà così una nuova cultura che mira a valorizzare il concetto di virtuale e promuove l’immaterialità degli incontri e delle attività che per la maggior parte verranno effettuate proprio digitalmente.

Una situazione, che fino a ieri sembrava fantascienza, è oggi divenuta una necessità e che ormai è già una realtà per le aziende di quelle provincie del nord Italia che in questi giorni stanno cercando soluzioni per reagire.

Ma è possibile continuare a lavorare in questa situazione? Quali cambiamenti deve adottare il mercato come reazione a queste misure?

Cerchiamo qui di seguito di fare un’analisi della situazione per trovare nuove soluzioni, facendo di questo momento difficile un occasione di crescita.

Quando finirà l’emergenza Coronavirus? Quanto tempo può attendere un’azienda?

L’incertezza più totale del mercato del lavoro di questi giorni mette ci tutti in una situazione di smarrimento.

Non sapere se questo periodo di “quarantena” finirà a breve pone la maggior parte degli imprenditori, dei commercianti e dei professionisti in una situazione rischiosa.

Basti pensare a tutti i commercianti, il settore del turismo e agli eventi e alle manifestazioni annullate.

Per questo oggi la situazione è tragica perché probabilmente non c’è possibilità di rimediare a queste perdite. L’unica speranza è sperare che passi tutto più in fretta possibile.

Una cosa è certa, se il Coronavirus dovesse continuare ulteriormente, questo complicherebbe molto la situazione della maggior parte delle attività che in questi anni non ha saputo costruire asset strategici digitali.

Ecco i 5 migliori asset strategici aziendali per il futuro digitale della tua attività

Le aziende stanno così correndo al riparo adeguandosi a quelli che ormai sono dei nuovi standard dettati dalla situazione di emergenza.

Vediamo qui di seguito i principali asset strategici digitali che danno il maggior vantaggio competitivo alle imprese in emergenza Coronavirus.

  1. Smart working: essere organizzati per lavoro da remoto
  2. E-commerce: vendere prodotti online
  3. Servizi digitali: offrire un servizio immateriale, una consulenza un corso o un ebook
  4. SEO avere visibilità naturale sui motori di ricerca come Google
  5. SOCIAL: avere una community, comunicare e sponsorizzare i propri servizi
  6. SEM avere una campagna ottimizzata e performante per acquisire clienti

La cura dal Coronavirus per il tuo business: e-commerce e servizi digitali

E’ proprio in questi giorni infatti che è stata rilasciato un rapporto Nielsen che mostra come l’e-commerce abbia subito un incremento dell’80%.

Alla stessa stregua c’è da aspettarsi una nuova tendenza da parte delle imprese e attività commerciali a dematerializzare i servizi e a prediligere le aziende che sono già strutturate in tal senso.

Ecco perché se ancora non lo hai fatto dovresti pensare a come digitalizzare il tuo business ponendo in essere un sistema in grado di comunicare e svolgere le abituali funzioni che prima si facevano in sede.

Tecnologie e professioni del futuro

Tra le professioni e le attività più richieste in futuro è prevedibile che ci saranno sempre tutti quei professionisti tecnici e creativi del mondo del digital come web developer, web marketers, designers, speaker, coach e consulenti virtuali.

L’utilizzo della realtà virtuale tramite visore ci aiuterà a colmare quel senso di distanza, offrendoci la possibilità di fare esperienze sensoriali impressionanti ed inimmaginabili oggi.

Le strutture si attrezzeranno per effettuare servizi senza operatore, come ad esempio per il self check-in e self services di ogni tipo.

Un nuovo mondo è alle porte, prepara la tua attività a tutto questo! Costruisci i tuoi asset strategici.

Per maggiori informazioni contattaci.