Blog aziendale: come sconfiggere la sindrome da pagina bianca

sindrome da pagina bianca

Blog aziendale? Sindrome da pagina bianca? No grazie!

La sindrome da pagina bianca è il problema comune anche ai copywriter di non saper cosa scrivere quando si affronta la redazione di un articolo e una pagina web.

Purtroppo non riguarda solo chi ha nel cassetto (mentale) un romanzo, ma anche chi, titolare di uno studio professionale o una PMI, ha deciso di aprire un blog aziendale.

Magari ha anche fatto un corso per imparare a gestirlo e, dopo i primi momenti di entusiasmo, si trova in crisi perché non sa cosa scrivere.

Se ti trovi in questa situazione sono qui per dirti innanzitutto che le soluzioni sono due. Puoi rivolgerti a un consulente SEO copywriter esterno o, se pensi che la formazione seguita possa essere sufficiente per affrontare la situazione, seguire i consigli che ho selezionato per te.

1 Apri i cassetti del tuo sito

Il tuo sito è una miniera di informazioni utili, dalle quali è possibile trarre ispirazione per dei post da pubblicare sul blog.

Già solo il “Chi siamo” della tua attività è un ottimo punto di partenza dal quale puoi ricavare idee interessanti in merito alla vision e alla mission, ma anche agli aneddoti che sicuramente caratterizzano il tuo business.

Prenditi il giusto tempo per trovare gli spunti e ricordati sempre che, anche nel caso dell’ispirazione per i contenuti del blog, la soluzione è poco più in là del tuo naso.

2 Dai un’occhiata ai social

Un’altra dritta per sconfiggere la sindrome da pagina bianca del blog aziendale consiste nel… dare un’occhiata ai propri social! Sì, hai capito benissimo!

Forse non ci hai mai pensato con sufficiente attenzione, ma se hai effettuato attività di creazione e gestione dei social networks,  le interazioni e i commenti di chi ti segue contengono tantissimi spunti per capire i problemi di chi si rivolge alla tua realtà, anche se alla fine non procede con l’acquisto.

Ah, lo stesso vale per i messaggi privati!

3 Dai spazio all’ispirazione

Hai letto un articolo o ascoltato un podcast relativi ad argomenti che possono interessare il tuo target? Parlane sul blog!

Come imprenditore o libero professionista è tuo dovere formarti al di là della presenza sul web. Se i contenuti che incontri durante il tuo percorso formativo ti affascinano particolarmente, rendili protagonisti di un post sul blog.

Riuscirai così a spiegare meglio in che modo riesci a risolvere i problemi del tuo target e a trasmettere un’immagine di autorevolezza.

Ok, tre consigli non sono tanti, ma rappresentano comunque una buona base per partire nella tua lotta, importantissima, contro la sindrome da pagina bianca del blog aziendale. Buona scrittura!